CANONE INVERSO
Si LEGGE dal BASSO in ALTO

misfatti




Ti svegli al buio nella più assoluta incoscienza [...] Non c'è libertà più grande di questa breve amnesia del risveglio / Mi era finalmente concesso di comprendere il mito di Penelope, di cui non ero certo la sola vittima: non annientiamo tutti, di notte, il personaggio che componiamo durante il giorno, e viceversa? La moglie di Ulisse stavo al gioco dei Proci e tesseva la tela per tornare a essere, col favore delle tenebre, l'eroina altera della negazione. La luce favoriva la commedia stanca della cortesia, le tenebre lasciavano all'essere umano solo la sua rabbia distruttrice. / Grazie al nemico la vita, questo sinistro accidente, si trasforma in epopea / Lei è un pazzo furioso. – Questa mania di dare del pazzo a quelli che non si comprendono! Che pigrizia mentale!
Amelie Nothomb

Nessun commento:

Posta un commento